I cookie ci aiutano a fornire in modo adeguato i nostri contenuti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

A.M.B. Associazione Micologica Bresadola Gruppo di Verbania

rRitrovamenti 2020

 

Stropharia rugosonulata

 ( Albagnano com. Bee Verbania maggio 2020)

 

 

 

ASPETTO

Principali caratteri identificativi: Specie di dimensioni medio-grandi, con cappello inizialmente convesso, poi appianato che può raggiungere i 20 cm di diametro, molto carnoso, spesso con residui di velo di colore biancastro. La cuticola, facilmente separabile, si presenta di colore amaranto o bruno-violaceo nella forma tipica e completamente di un giallo pastello uniforme nella forma lutea. Lamelle annesse al gambo, arrotondate con filo crenulato, inizialmente bianche poi grigie e tendente al violaceo a maturazione. Gambo piuttosto robusto. Anello ampio e consistente, membranaceo, con evidenti striature sulla superficie superiore, di colore bianco, macchiato dalle spore in massa a maturazione. Carne bianca, senza viraggi, con leggero odore di patata cruda o rapa; sapore dolciastro, mite e leggermente astringente. 

HABITAT

E' una specie saprotrofa che cresce allo stato selvatico o coltivata, su suoli riccahi di humus e con detriti vegetali, come ad esempio campi coltivati a mais, soprattutto con concime equino o comunque su terreno molto azotato; viene segnalata anche su terreno sabbioso. E' rinvenibile principalmente in primavera, più raramente in autunno. 

COMMESTIBILITA'

E' stata dichiarata la commestibilità,tuttavia, negli ultimi anni sono state segnalate lievi intossicazioni, perlopiù da ricondurre a intolleranze gastrointestinali. Alcuni autori preferiscono invece seguire una linea più cauta e sconsigliarne comunque il consumo alimentare.

 

 

 

 

© 2007-2020 A.M.B. Associazione Micologica Bresadola Gruppo di Verbania - www.ambverbania.it
Sito sviluppato con tecnologia CMS Joomla!®